Total War: WARHAMMER nel nuovo trailer: rivelati i Nani e le Battaglie Sotterranee

Nelle profondità dei Monti Confini del Mondo, nella sala del trono della capitale di Dwarfen, Karaz-A-Karak, il Sommo Re Thorgrim Grudgebearer é accecato dal rancore.
 
Covando uno smisurato risentimento nei confronti di Dammaz Kron, Il Grande Libro dei Rancori, sogna vendetta per i numerosi tradimenti e le ingiustizie nei confronti della sua gente. E a volte, solo a volte, la possibilità di regolare un vecchio conto si presenta…
 
Questo spettacolare, nuovo trailer utilizza modelli in-engine e animazioni per introdurre i forti e temibili Nani, una delle quattro razze giocabili in Total War: WARHAMMER.
 
Grandi minatori e fabbri, i Nani costruiscono le migliori armi e i più solidi armamenti del Vecchio Mondo. Marciando verso la battaglia con le loro armature robuste, meravigliosamente decorate, schierano una devastante gamma di armi da fuoco e artiglieria. In tempi di disperato bisogno, i girocotteri degli Everpeak Aircorps sono pronti per raddrizzare antichi torti subiti lanciando dal cielo un’infernale pioggia esplosiva sopra i nemici.
 
In questo gioco epico i giocatori potranno anche provare campi di battaglia sotterranei, per la prima volta in Total War, con tutti gli orrori dell’oscurità e le meraviglie presenti nelle profondità della terra…

About the author

berserk1981

Appassionato di retrogaming e collezionista di videogiochi e giocattoli vintage, comincia all'età di 6 anni a giocare con il commodore 64 di suo fratello, da li una ascesa continua che lo fanno diventare moderatore di vari forum e parte dello staff di Gamescollection.it e Forumeye.it, dove partecipa a vari raduni quali il video game history e il wings of magic ; webmaster di codesto sito nella vita si occupa anche di questo per alcuni giornali on line locali.Sposato con una figlia nel 2010 in Sicilia organizza la fiera Electronics Videogames 2010 che riscuote un discreto successo a livello nazionale, nel mese di Febbraio 2011 sul mensile GameRepublic è collezionista del mese, nel 2012 gli viene dedicata una pagina sul giornale Not Magazine.Nel Dicembre 2015 organizza la prima edizione del Medicomics & Games.