ASUSTOR annuncia la piena compatibilità degli SSD di 26 diversi brand con i propri NAS

ASUSTOR annuncia la piena compatibilità degli SSD di 26 diversi brand con i propri NAS

ASUSTOR annuncia la piena compatibilità degli SSD di 26 diversi brand con i propri NAS

La costante discesa dei prezzi, le elevate prestazioni, la loro affidabilità e la disponibilità di capacità sempre maggiori stanno accelerando il processo di adozione delle unità SSD M.2 anche sui NAS.


Taipei, Taiwan, 9 Aprile 2024 – ASUSTOR, uno dei più importanti e innovativi produttori di soluzioni per l’archiviazione dei dati, fondato nel 2011 con un investimento diretto di ASUSTek Computer Inc., annuncia oggi la piena compatibilità con i propri NAS degli SSD M.2 di ben 26 diversi produttori.

Con la diminuzione dei costi, il costante aumento della loro capacità e delle loro performance, la popolarità delle unità SSD M.2 è letteralmente esplosa anche nel settore dei NAS, un ambito nel quale, fino a non molto tempo fa, erano utilizzati quasi esclusivamente come cache, mentre oggi rappresentano una valida opzione anche per l’archiviazione dei dati.

Per garantire le migliori esperienze d’uso e i massimi livelli di affidabilità, i NAS ASUSTOR vengono costantemente aggiornati e a oggi sono già in grado di supportare i più recenti SSD M.2 NVMe da 8TB, nonché una vasta gamma di unità firmate da numerosi produttori, consentendo agli utilizzatori di scegliere in base alle proprie esigenze tra una vastissima gamma di proposte.

I NAS ASUSTOR dotati di slot M.2 per SSD NVMe possono sfruttare queste unità sia come cache, per velocizzare tutte le operazioni di lettura e scrittura, sia per aumentare la capacità di archiviazione totale del NAS, in aggiunta ai tradizionali dischi rigidi o agli SSD da 2.5” SATA.. I NAS ASUSTOR, inoltre, sono stati tra i primi sul mercato a consentire la configurazione delle unità SSD M.2 NVMe come volumi di sistema, permettendo, ad esempio, di configurare come volumi MyArchive i dischi montati negli alloggiamenti frontali e sfruttarli tutti come unità rimovibili.

La maturità del sistema operativo ADM, in effetti, non pone limiti a ciò che è possibile fare il proprio NAS ASUSTOR e, in base diversi scenari di utilizzo o particolari esigenze, consente di gestire con la massima libertà le memorie di massa, siano esse unità SSD M.2 o tradizionali hard disk, offrendo la massima affidabilità e una flessibilità senza eguali.

Redazione