Ferrari Sails Esports Series | Jonathan Riley vince la Grand Final!

Ferrari Sails Esports Series | Jonathan Riley vince la Grand Final!
Ferrari Sails Esports Series | Jonathan Riley vince la Grand Final
Rivedi la Grand Final su Twitch!
L’edizione 2022 della Ferrari Velas Esports Series ha vissuto una entusiasmante giornata finale lo scorso 2 ottobre in Italia, quando i sei finalisti qualificati dalle Regional Finals hanno offerto un sensazionale spettacolo dal vivo.Al termine di una giornata ricca di emozioni, il pilota britannico Jonathan Riley si è laureato Campione della Ferrari Velas Esports Series 2022, completando al meglio le quattro sfide preparate dagli organizzatori, ed impressionando i giudici con le sue performance al volante sia in gara che durante le prove speciali della Grand Final.All’interno del Ferrari Esports Studio in Italia tre piloti virtuali provenienti dal Nord America, più tre Europei, hanno avuto l’opportunità di vivere una full immersion nel mondo Ferrari prima dell’evento finale. Iniziando da una visita speciale al famoso Museo Ferrari di Maranello, e passando poi alle presentazioni con lo staff del team Scuderia Ferrari Velas Esports e la visita del Quartier Generale Ferrari e gli uffici della Gestione Sportiva, i sei contendenti alla vittoria finale hanno potuto così respirare l’atmosfera Ferrari poco prima di dare inizio alla battaglia all’interno dell’esport studio la domenica sera.A differenza delle precedenti edizioni, la Grand Final della Ferrari Velas Esports Series è stata composta da una fitta sequenza di sfide per le sei aspiranti star dell’Esports targato Ferrari. Si è iniziato con una sfida Hot Lap, al giro più veloce, con una Ferrari 488 GT3 Evo sul circuito di Indianapolis con Assetto Corsa Competizione, il software di simulazione di guida prodotto da Kunos Simulazioni e selezionato da Ferrari per la propria competizione EsportsIn questa sfida i piloti hanno avuto una sessione di 15 minuti per provare a strappare il miglior tempo contro i rivali.Nella prima prova Riley si è dimostrato il migliore nell’adattarsi a un inedito combinato macchina/circuito, segnando il miglior tempo davanti a Mérick Lévêque con Christopher Severt classificatosi terzo.Dopo una breve pausa è giunto il momento della seconda sfida, probabilmente la più difficile del giorno in quanto i piloti stavolta non dovevano concentrarsi su di un giro veloce, bensì sul realizzare uno stint di cinque giri sul Circuit of the Americas con la Ferrari 488 Challenge Evo mantenendosi per tutti i giri più vicini possibile al tempo di 2.11.08 – settato come target dal pilota Scuderia Ferrari Velas Esports Team Danilo Santoro. L’obiettivo da raggiungere quindi stavolta era di dimostrare l’abilità di restare costante nel tempo, un aspetto fondamentale per i piloti GT ed Endurance.In questo caso il leader Riley è stato messo in difficoltà dalle peculiarità del circuito COTA, spuntando un deludente quinto tempo mentre il pilota italiano Michael Romagnoli vinceva la prova davanti a Lévêque Severt, capaci di confermare i buoni risultati dell’inizio.Nella terza sfida i piloti sono rientrati nella loro comfort zone, prendendo parte a una gara tenutasi sulla pista del Nürburgring Grand Prix Circuit ma, come difficoltà aggiuntiva, si sono dovuti confrontare con condizioni meteo veramente difficili, dato che il team Esports di Ferrari ha voluto verificare le capacità di guida sul bagnato dei contendenti al titolo.Contraddistinta da una gara della durata di 30 minuti, preceduta da una sessione di qualifiche, la terza sfida si è dimostrata un test probante delle capacità di adattamento e guida sotto pressione per i sei finalisti, con Severt in grado di guadagnare la vittoria davanti a Riley, con il compagno Nordamericano Lévêque a completare il podio di tappa.Il test finale della serata ha visto come location un altro scenario di gara, con i piloti che hanno dovuto passare alla vettura Ferrari 488 Challenge Evo e gareggiare nell’ultima sfida della Grand Final non in una ma in due gare da 30 minuti sulla pista del circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola, con la seconda corsa tenutasi in notturna e con ordine di partenza dei concorrenti invertito rispetto all’ordine di arrivo della gara precedente.La prima gara ha visto l’affermazione di Riley davanti a Severt Lévêque ma il meglio dello spettacolo motoristico è stato riservato per l’ultima gara della serata.Grazie anche al sistema dell’inversione della griglia di partenza nel secondo start, Riley, Severt e Lévêque, unitamente a una sensazionale difesa della posizione di Brandon Hawkin, hanno confezionato un vero e proprio show per il pubblico a casa gareggiando fino a giungere quasi alle sportellate per la maggior parte del tempo finchè Riley è riuscito a trovare il momento giusto per prendere il comando della gara e vincere, garantendosi così il massimo dei punti disponibili nell’ultima challenge.Dopo aver completato le quattro sfide, i sei finalisti della Ferrari Velas Esports Series si sono ritrovati infine un ultimo ostacolo da superare, ovvero il voto dei giudici di gara Tiziana Mecozzi (Scuderia Ferrari Esports Manager) Arthur Leclerc (FIA F3 Driver) e Kamil Pawlowski (Campione 2021 della Ferrari Esports Series) chiamati a mettere in palio ben 30 punti addizionali.Al termine di una intensa ed emozionante cerimonia finale Jonathan Riley è stato dichiarato vincitore della Grand Final e Campione della Ferrari Velas Esports Series 2022 precedendo Christopher Severt in seconda posizione, con Michael Romagnoli capace di strappare il terzo posto a Mérick Lévêque, e con Marcin Swiderek e Brandon Hawkin a completare la classifica finale.Riley pertanto si è guadagnato la possibilità di entrare a far parte del Team Scuderia Ferrari Velas Esports e considerando che mancano pochi mesi all’inizio di una nuova entusiasmante stagione Esportiva, siamo soltanto all’inizio dell’avventura!Guarda il VOD della Grand Final su Youtube

Redazione