gamigo sale di livello per il clima

gamigo sale di livello per il clima

Il gruppo gamigo si unisce alla Playing for the Planet Alliance per agire per il pianeta insieme a più di 35 società di gioco.

Amburgo, 30 maggio 2022  –  gamigo  è orgogliosa di annunciare di essere diventata un membro della  Playing for the Planet Alliance , uno sforzo collettivo dell’industria dei videogiochi per ridurre la propria impronta di carbonio e integrare le attivazioni ambientali nei loro giochi.

La Playing for the Planet Alliance è un gruppo di società di gioco che hanno assunto impegni volontari, ambiziosi, specifici e basati sul tempo per le persone e il pianeta, facilitati dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP). Far parte dell’Alleanza significa anche che le aziende collaboreranno per affrontare insieme l’emergenza climatica, per ottenere più di quanto ogni singola azienda potrebbe da sola.


“Come azienda, dobbiamo riconoscere la nostra responsabilità per la sostenibilità e integrarla nelle nostre azioni. Siamo quindi molto orgogliosi di essere stati accettati come membri della Playing for the Planet Alliance”, commenta Jens Knauber, CEO del gruppo gamigo. “gamigo e la sua società madre MGI hanno già avuto successo lavorando su progetti di sostenibilità in passato e, come membri, ora possiamo condividere e scambiare le migliori pratiche con e imparare da altri studi di gioco in Playing of the Planet Alliance”.

Il gruppo gamigo ha deciso di intraprendere le seguenti iniziative entro i prossimi dodici mesi:

  • Decarbonizzare la loro piattaforma con l’obiettivo di essere carbon neutral entro il 2022;
  • Educare i suoi giocatori sulla sostenibilità ambientale attraverso attivazioni ambientali nei suoi giochi e partecipando all’annuale Green Game Jam organizzata da Playing for the Planet Alliance.

Dal lancio di Playing for the Planet Alliance, l’iniziativa ha sostenuto gli sforzi dei suoi membri per ridurre la loro impronta di carbonio, con oltre la metà impegnata a raggiungere zero emissioni nette di carbonio o negatività di carbonio entro il 2030. L’Alleanza ha anche ispirato i suoi membri a integrarsi attivazioni ambientali autentiche nei giochi con basi di giocatori esistenti attraverso tre Green Game Jam.

Gamigo parteciperà alla Green Game Jam 2022, la più grande Green Game Jam mai realizzata con 50 studi partecipanti. I temi della Marmellata sono il Cibo, le Foreste e il nostro Futuro. L’obiettivo è spostare le scelte alimentari di 1 milione di giocatori per l’ambiente, piantare e proteggere 1 milione di alberi e infine riunire 1 milione di giocatori in una passeggiata sul clima digitale. Durante la Jam, gli studi partecipanti cercano di integrare nei loro giochi azioni a tema ambientale per catturare l’attenzione dei loro giocatori per combattere il cambiamento climatico.

Per il gruppo gamigo, l’adesione alla Planet for the Planet Alliance lega con diverse altre attività nella strategia di sostenibilità di gamigo e della sua società madre MGI: nel 2021 gamigo e MGI potrebbero dichiarare la neutralità carbonica per l’anno 2020 con uno sforzo continuo per ridurre la loro CO2 footprint e per rimanere a emissioni zero in futuro. Altri sforzi includono il supporto per la campagna di conservazione della natura Eden Reforestation Projects in cui attraverso la vendita di  pacchetti di beneficenza in-game  la comunità di gamigo è in grado di aumentare la quantità di riforestazione nelle regioni colpite del mondo e attraverso quella per i piantatori di ricevere un’equa remunerazione per il loro in cambio un lavoro prezioso.

Redazione