JoJo: recensione di All Star Battle R per PS5, un picchiaduro per gli amanti del fumetto

JoJo: recensione di All Star Battle R per PS5, un picchiaduro per gli amanti del fumetto

JoJo’s Bizarre Adventure: All Star Battle R è una remaster dell’originale del 2013, con alcune nuove aggiunte che addolciscono l’esperienza già ricca di contenuti e la elevano a nuove vette. Ora ci sono 51 personaggi giocabili rispetto ai 41 presenti nel gioco originale, che comprendeva le parti da 1 a 8 di Le bizzarre avventure di Jo Jo, con molte delle voci rifuse per corrispondere alle loro controparti anime. JoJo’s Bizarre Adventure All Star Battle R presenta anche diverse nuove fasi che sono state importate da un altro gioco basato sul manga di Hirohiko Araki, ovvero JoJo’s Bizarre Adventure: Eyes of Heaven del 2015, portando il conteggio totale delle fasi a 16.

Un classico picchiaduro

La modalità storia e le modalità campagna sono ora consolidate in una nuovissima modalità chiamata All Star Battle, che presenta un mix di combattimenti iconici del manga e battaglie ipotetiche con personaggi che abbracciano le diverse epoche della serie. Gli incontri ipotetici nella nuova modalità sono un gradito cambiamento e offrono alcune divertenti battute tra personaggi che altrimenti non potrebbero incontrarsi. Le sfide nascoste opzionali e le condizioni di vittoria sono disseminate durante i combattimenti nella modalità All Star Battle che garantisce valuta di gioco aggiuntiva e viene utilizzata per sbloccare la grafica della galleria, i costumi e altri oggetti bonus.


Un po’ deludente, la modalità pratica sembra essere la stessa del gioco PS3. Un tutorial approfondito avrebbe fatto molto per modernizzare il gioco e insegnare a veterani e nuovi arrivati ​​alcuni dei cambiamenti sfumati per combattere nel remaster. A proposito di cambiamenti, i combattimenti effettivi in ​​Le bizzarre avventure di JoJo: All Star Battle R si sentono molto più reattivi grazie al salto a 60 FPS, rendendo più facili gli input di movimento.

jojo

L’aggiunta più significativa ai combattimenti sarebbe la possibilità di chiamare personaggi secondari durante una partita. I personaggi di supporto non sono uguali, con alcuni personaggi che possono essere evocati solo una o due volte, contro altri che possono entrare indefinitamente su un sistema di recupero.

Se non si è mai giocato a Le bizzarre avventure di JoJo: All Star Battle, il sistema di combattimento del gioco è simile a Street Fighter, un semicerchio e a zig-zag, seguiti da una combinazione di pulsanti.

L’eclettico elenco di personaggi include personaggi con diversi stili di combattimento, che aiutano a dare al gioco un’atmosfera unica. Questi poteri includono gli utenti di Stand, o coloro che possono evocare un personaggio potente durante la battaglia, gli utenti di Hamon, quelli in grado di immagazzinare energia e alcuni combattenti davvero unici con stili speciali esclusivi per loro, come il vampirismo di Dio.

Gli stili di combattimento disparati in qualche modo si uniscono in modo per lo più equilibrato, in particolare per un gioco basato su un manga. Anche se non siete fan del materiale originale, JoJo’s Bizarre Adventure: All Star Battle R è un solido gioco di combattimento e vale la pena acquistarlo se state cercando un nuovo picchiaduro con un vasto elenco di personaggi tra cui scegliere.

Graficamente, Le bizzarre avventure di JoJo: All Star Battle R sembra fantastico, senza dubbio in parte dovuto alla direzione artistica distintamente ispirata ai manga che si trova nel gioco, che consiste principalmente in risorse derivate da un gioco di oltre un decennio fa, che aiuta ulteriormente evidenziando il lavoro straordinario che Cyberconnect 2 ha svolto con la proprietà.

L’unica area in cui la grafica potrebbe sembrare un po’ datata sarebbe durante i primi piani, dove i dettagli delle texture più fini possono apparire di qualità inferiore, in particolare su superfici con un tratteggio incrociato o una qualità di inchiostro fine. Nel complesso, tuttavia, JoJo’s Bizarre Adventure: All Star Battle R sembra eccellente e potrebbe essere solo la realizzazione più accurata di un gioco ispirato ai manga.

Anche se non si trova alcuna corrispondenza durante il periodo di revisione con il gioco, non si nota alcuna menzione del netcode di rollback presente nel gioco. La potenziale mancanza di netcode di rollback potrebbe danneggiare la longevità di JoJo’s Bizarre Adventure: All Star Battle R, che per un porting moderno di un gioco classico potrebbe essere un rompicapo per alcuni.

https://it.blastingnews.com/tempo-libero/2022/09/jojo-recensione-di-all-star-battle-r-per-ps5-un-picchiaduro-per-gli-amanti-del-fumetto-003555004.html

Redazione