Media e giochi investono in SE: sfruttando un’ulteriore opportunità di crescita innovativa dimostrando la riuscita riattivazione del pubblico dei giochi attraverso la TV connessa

Media e giochi investono in SE: sfruttando un’ulteriore opportunità di crescita innovativa dimostrando la riuscita riattivazione del pubblico dei giochi attraverso la TV connessa

  • MGI ha pilotato con successo innovative campagne di re-engagement per i giocatori di console tramite Connected TV (CTV) attraverso la sua piattaforma software pubblicitaria, con ottimi risultati
  • Complessivamente sono stati raggiunti costi per mille (CPM) inferiori del 34% e tassi di conversione 12 volte superiori rispetto ad altri canali disponibili
  • Il prodotto sblocca un notevole Customer Lifetime Value e almeno Enterprise Value delle società di gioco
  • Si prevede che l’offerta unica di prodotti MGI rafforzerà e aumenterà ulteriormente la posizione dell’azienda in CTV, un mercato importante che, secondo eMarketer, è cresciuto del 71% negli Stati Uniti nel 2021 e dovrebbe crescere di un ulteriore 75% nel 2022

16 maggio 2022 – Media and Games Invest SE (“MGI” o la “Società”, ISIN: MT0000580101; ticker M8G; Nasdaq First North Premier Growth Market and Scale Segment Frankfurt Stock Exchange; OTCQX ticker: MDGIF),  uno dei principali titoli di Ad- Software-Platform con contenuti di giochi proprietari proprietari, ha annunciato oggi che  il Gruppo ha sbloccato il pubblico di console di gioco precedentemente non sfruttato per il reengagement su Connected TV  (CTV) in un progetto pilota, che è il primo del suo genere nel settore  e che apre un grande potenziale per l’acquisizione di utenti, nonché per l’espansione della vita dei giocatori e il Customer Lifetime Value nel segmento dei giochi. MGI prevede che questa soluzione possa accelerare ulteriormente la crescita nel suo già attività di Connected-TV in forte crescita sulla sua piattaforma software pubblicitaria che fornisce una soluzione efficiente per sbloccare il valore aziendale per le società di gioco. 

Il progetto pilota e i suoi risultati


Il progetto pilota è stato realizzato in stretta collaborazione tra lo studio di gioco di MGI gamigo e l’unità multimediale Verve. La fase iniziale di questo pilota di riattivazione multicanale ha comportato una serie di test con un popolare gioco MGI multiplayer online (MMO). Gli utenti scaduti del gioco sono stati divisi in due sottoinsiemi e sono stati separati dal tempo di inattività nel gioco. Caricando questi dati sulla sua piattaforma di dati software pubblicitari interna, MGI è stata in grado di riattivare con successo i giocatori di console scaduti attraverso campagne mirate tramite il DSP del gruppo e utilizzando l’inventario CTV disponibile tramite l’SSP del gruppo. Il programma pilota è stato condotto nel rispetto delle leggi sulla privacy applicabili.

Nel test iniziale, la campagna di giochi del programma pilota ha registrato CPM inferiori del 34% rispetto ad altri canali disponibili, rendendo le campagne sostanzialmente più efficienti per l’inserzionista, con un tasso di conversione 12 volte superiore. Il re-engagement multicanale, in particolare il (ri)targeting dei giocatori su console tramite campagne pubblicitarie CTV, è un modo innovativo per coinvolgere nuovamente o anche attrarre nuovi giocatori. I risultati dimostrano l’efficacia del coinvolgimento dei giocatori CTV sia per gli editori di giochi che cercano di riattivare gli utenti scaduti, sia per gli inserzionisti e i marchi che cercano di commercializzare efficacemente i loro prodotti a un pubblico sempre più esigente. In modo più evidente, il successo della campagna mette in mostra la capacità di CTV di offrire unità pubblicitarie ad alta attenzione per catturare l’interesse di un pubblico specifico, aumentando al contempo la consapevolezza del marchio per allinearsi a una più ampia strategia di marketing omnicanale. La visualizzazione di video anziché banner e la possibilità di coprire più segmenti con l’esclusiva piattaforma software pubblicitaria MGI sono alla base di questo successo.

A seguito di questo test e dei risultati promettenti, MGI intende espandere l’offerta ai giocatori desktop e agli inserzionisti mobili per migliorare i KPI delle campagne di performance accoppiandoli con CTV. L’annuncio arriva sulla scia di innovazioni simili di MGI rese possibili dalla collaudata strategia di acquisto e costruzione dell’azienda per facilitare la crescita organica a lungo termine. MGI rimane impegnata a fornire soluzioni di prim’ordine per inserzionisti ed editori che affrontano le sfide più urgenti del settore.

La quantità media di tempo che i consumatori trascorrono sui giochi continua ad aumentare e i giochi stanno diventando un’esperienza sempre più omnicanale, con i giocatori che si spostano regolarmente da un dispositivo all’altro. Sono necessari nuovi paradigmi pubblicitari per raggiungere il pubblico dei giocatori e la piattaforma software per annunci multicanale end-to-end di MGI è ora posizionata in modo unico per sbloccare queste connessioni multicanale, aiutando editori e inserzionisti a connettersi con i consumatori su più piattaforme offrendo esperienze pubblicitarie pertinenti .

Mercato della TV connessa

CTV si riferisce a dispositivi TV come Smart TV o console di gioco, che sono collegati a Internet direttamente o tramite un adattatore, che è un segmento di mercato in rapida crescita, e che sono quindi la controparte degli abbonamenti via cavo o via satellite, che sono ancora dominanti attualmente, ma in calo. Gli esperti del settore di eMarketer prevedono che entro il 2030 solo il 35% delle famiglie statunitensi avrà la pay TV, rispetto al 58% di oggi. I vantaggi di CTV per il pubblico sono evidenti. Non sono più limitati a uno schermo e non sono più limitati alla visione dei contenuti nel momento in cui vengono trasmessi. Gli spettatori possono eseguire lo streaming di contenuti dal vivo o guardare video on demand e possono accedere a una vasta selezione iscrivendosi a servizi in abbonamento o accedendo a contenuti gratuiti supportati da pubblicità. Il numero di provider di streaming è cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni e il pubblico sente l’onere di destreggiarsi tra più abbonamenti. Di conseguenza, il nuovo termine “stanchezza dell’abbonamento” viene discusso nei rapporti sulle tendenze. Questa tendenza potrebbe accelerare notevolmente il percorso dei video on demand (AVOD) con supporto pubblicitario nei prossimi anni. Gli editori possono monetizzare i loro contenuti con la pubblicità invece degli abbonamenti con dispositivi CTV, che svolgerebbero quindi un ruolo importante nel processo. Con la piattaforma giusta in combinazione con analisi dei dati efficienti e anonime, gli inserzionisti possono adattare i propri contenuti pubblicitari al pubblico e al genere di contenuti giusti per aumentare il coinvolgimento in modo molto più efficiente e accurato rispetto alla TV lineare. Di conseguenza,

Il potenziale di crescita nel mercato CTV è enorme. Dal 2020 al 2021, la spesa pubblicitaria per gli annunci mostrati sui dispositivi CTV negli Stati Uniti è aumentata del 60%. Fino al 2024, gli analisti di eMarketer prevedono una crescita a un CAGR di circa il 28% a circa 30 miliardi di dollari nei soli Stati Uniti.

Il business di CTV accelera il volano MGI come parte della piattaforma del software pubblicitario 

Già nel 2020, CTV è diventato un argomento centrale per MGI come parte della sua strategia Ad-Software-Platform. All’inizio del 2021 sono state acquisite le risorse chiave di Nexstar Inc., la piattaforma tecnologica per la pubblicità video digitale (formalmente nota come LKQD), aggiungendo tecnologie chiave e competenze aggiuntive in CTV.

Remco Westermann CEO di MG

Le campagne cross-channel, ovvero il targeting degli utenti su diversi canali come in-app, mobile web, web, CTV o digital out of home, sono un vantaggio significativo che la nostra piattaforma software pubblicitaria offre agli inserzionisti che non hanno più bisogno di fornitori di eseguire la stessa campagna su canali diversi. Pertanto, possiamo consentire un significativo aumento di efficienza. Ciò è particolarmente importante per gli editori di giochi, che possono così eseguire nuove acquisizioni di utenti e campagne di re-engagement per raggiungere le comunità di giocatori e attirare la loro attenzione con la giusta offerta multicanale. MGI è uno dei primi ad adottare le campagne cross-channel e ha diversi anni di esperienza in questo settore. MGI ha anche dimostrato di essere la prima sul mercato ad aggiungere Connected TV alla sua offerta multicanale, dopo intensi test con i propri giochi. “

Redazione