Recensione Ash of Gods Pc

Quando ho provato il gioco in questione Ash of Gods: Redemption sono rimasto perplesso, sembrava un Rts ma poi ho capito che non lo è; credevo fosse un gdr a turni ma neanche, quindi dopo ore di gioco ho capito che è tutti e 2 ma anche no; lo si può definire un Rts a turni ma anche no ancora adesso che sto scrivendo ho avuto i miei seri dubbi essendo un mix di entrambi i generi.

La storia è incentrata sugli avvenimenti post apocalittici dove il giocatore è sempre uno spettatore fisso e la storia pur essendo un po’ ingarbugliata perche il gioco di originale non ha nulla; tutto sembra preso da altri giochi con storia già vista e rivista e dialoghi con scelta multipla,nel gioco si possono avere dei bonus con le carte che ti serviranno in battaglia per poter far vivere a lungo il personaggio.


I ragazzi di AurumDust sono bravi nel comparto moticon capture, infatti le animazione sono fluide e senza incertezze anche in campo l’ottimizzazione non ha nulla da dire di negativo,il gioco almeno questo è localizzato in italiano pertanto non dovete prendere un google translator per capire quello che si deve fare.

Anche le musiche non sono niente male e sono perfettamente riuscite realizzate per l’occasione da Adam Skorupa, Krzysztof Wierzynkiewicz e Michal Cielecki; tutti con molta esperienza nel campo avendo lavorato alle colonne sonore di The Witcher e Call of Juarez.

Voto 6.5

Ash of Gods: Redemption è uno strategico a turni con molti problemi ma anche con molti lati positivi. Da quello che ho visto lo sforzo è stato minimo da parte dei programmatori e la storia sa di vecchio,speriamo che da questi errori il prossimo capitolo sia migliore e non troppo confusionario.

Kratos83

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.