Riot Games acquisisce lo studio Wargaming Sydney per accelerare lo sviluppo di giochi live

 Riot Games acquisisce lo studio Wargaming Sydney per accelerare lo sviluppo di giochi live
Riot Games acquisisce lo studio Wargaming Sydney per accelerare lo sviluppo di giochi liveLo studio verrà ribattezzato Riot Sydney e continuerà a operare nell’attuale ufficio del team.Si tratta di uno studio famoso per le sue competenze nei giochi “live service” e per le tecnologie di rete, che in passato ha contribuito allo sviluppo di funzionalità innovative nei prodotti di Wargaming.LOS ANGELES E SYDNEY — 17 ottobre 2022 — Riot Games, sviluppatore e distributore di videogiochi noto soprattutto per League of Legends, oggi ha completato l’acquisizione dello studio Wargaming Sydney. Lo studio verrà ribattezzato Riot Sydney ed è un colosso dello sviluppo globale con esperienze nella creazione di strumenti e server per lo sviluppo di giochi di nuova generazione, videogiochi di fama mondiale, e alcuni progetti di ricerca e sviluppo, oltre a prototipi per nuove funzionalità di gioco, add-on e trasposizioni per console.”Siamo davvero entusiasti di accogliere in Riot questi sviluppatori e team di grande talento“, ha dichiarato Marc Merrill, President of Games e cofondatore di Riot. “I Rioter che hanno avuto l’opportunità di lavorare con i membri del team di Sydney hanno piena fiducia non solo nella tecnologia che hanno sviluppato nel corso degli anni, ma, soprattutto, nelle persone che l’hanno creata. Naz (Naresh Hirani, Responsabile dello sviluppo, Riot Sydney) e il team di sviluppatori dello studio hanno una lunga storia nel settore che certifica un modo di lavorare che permetterà a Riot di migliorare ulteriormente ciò che offriamo ai nostri giocatori, e non vediamo l’ora di collaborare con loro.”Il neonato Riot Sydney userà le sue considerevoli competenze per potenziare i team di League of LegendsVALORANT e tecnici di Riot, e darà un contributo fondamentale all’organizzazione degli studi di sviluppo dell’azienda sotto la direzione di Molly Mason-Boule, veterana del settore e Responsabile degli studi di sviluppo di Riot. Sotto la guida di Molly, Riot sta ampliando il suo approccio allo sviluppo globale con l’obiettivo, nel tempo, di far crescere l’industria videoludica in Australia. Inoltre, l’azienda continuerà a valutare opportunità simili per aggiungere talenti esperti provenienti da studi affermati.”Negli ultimi 10 anni, far parte di Wargaming è stato per noi un viaggio fenomenale e ha aiutato il nostro studio a crescere e ad avere successo”, ha dichiarato Naz. “Siamo rimasti molto colpiti dalla corrispondenza di valori che abbiamo riscontrato durante i nostri rapporti con tutti i membri di Riot con cui abbiamo collaborato, e non vediamo l’ora di poter mettere le nostre competenze nello sviluppo globale al servizio dei rispettivi team. So di parlare a nome di tutto il team quando dico che siamo molto emozionati di diventare parte di Riot e di avere la possibilità di contribuire a offrire esperienze straordinarie ai giocatori.”Lo studio di sviluppo è uno dei più grandi in Australia e ha lavorato a World of TanksWorld of Warships e molti altri titoli per console e PC. Bigworld Technology, la premiata tecnologia che ha sviluppato, è stata il fattore chiave che gli ha permesso di diventare parte di Wargaming nel 2012. Prima di questa data, Bigworld Technology ha contribuito al funzionamento di oltre 30 MMO e giochi online ed è anche entrata nel Guinness dei primati per il maggior numero di giocatori contemporaneamente online su un server di un MMO. Wargaming resterà proprietaria di Bigworld Technology e continuerà a usarla per i propri prodotti.L’acquisizione arriva 10 anni dopo l’ingresso di Bigworld in Wargaming, durante i quali ha aiutato lo studio a creare alcuni dei giochi più diffusi al mondo. Lo studio ha oltre 25 anni di esperienza nel campo dei videogiochi in Australia e il suo team ha dimostrato di essere uno dei più innovativi nella regione e nel settore.L’intero staff di sviluppo dello studio entrerà a far parte di Riot Sydney, mentre l’attuale team di publishing resterà in Wargaming.Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.riotgames.com.

Redazione