The Sandbox acquisisce Cualit per accelerare lo sviluppo del Web3 e la crescita del metaverso

The Sandbox acquisisce Cualit per accelerare lo sviluppo del Web3 e la crescita del metaverso
The Sandbox acquisisce Cualit per accelerare lo sviluppo del Web3 e la crescita del metaversoIl team tecnologico sudamericano diventa The Sandbox Uruguay, potenziando le risorse di sviluppo Web3 e blockchain dell’azienda globaleThe Sandbox, uno dei principali mondi virtuali di gioco decentralizzati e sussidiaria di Animoca Brands, ha annunciato oggi di aver acquisito la società uruguaiana Cualit, azienda tecnologica di sviluppo esperta in videogame per aumentare le sue capacità di innovazione e sviluppo Web3 e blockchain. The Sandbox, forte di una stretta collaborazione con Cualit durata oltre un anno, lavorerà con Martin e Frederico Perez, i due fratelli che hanno co-fondato l’azienda, per aumentare significativamente la crescita del team attraverso risorse e infrastrutture aggiuntive. Cualit diventerà ora The Sandbox Uruguay, espandendo il team globale di The Sandbox e accelerando la crescita del suo ambizioso metaverso.Sotto l’insegna di Cualit, il team di The Sandbox Uruguay negli ultimi 10 anni è stato determinante nel decentrare l’industria tecnologica in Uruguay applicando strutture e tecnologie blockchain a progetti competitivi. Ha costruito esperienze digitali innovative per marchi leader, potenziando la trasformazione digitale nel Paese e rafforzando la sua presenza come hub innovativo per lo sviluppo di tecnologia e software.Con un sistema educativo di qualità e molte importanti società fintech, l’Uruguay è il luogo ideale per il secondo ufficio di sviluppo di The Sandbox in Sud America, insieme all’attuale team di sviluppo argentino responsabile del client di gioco e del Game Maker. Per migliorare ulteriormente le capacità di The Sandbox Uruguay, The Sandbox prevede di sfruttare il talento locale in tema di sviluppo del Web3 per aumentare le dimensioni del team assumendo  nel prossimo futuro circa 90 esperti di tecnologia, portando così la propria forza lavoro a 150 persone in America Latina.“La tecnologia Web3 è in rapida evoluzione e crediamo che The Sandbox Uruguay ci aiuterà con l’esperienza del team nel web design e nell’esperienza d’uso ad attrarre milioni di utenti”, ha affermato Arthur Madrid, CEO e co-fondatore di The Sandbox. “L’Uruguay è un posto fantastico per investire in tecnologia e vediamo una nuova generazione di sviluppatori che vogliono ripensare il modo in cui utilizziamo e possediamo i nostri dati attraverso il metaverso aperto”.“Come The Sandbox Uruguay, abbiamo il potere di creare un nuovo hub di talenti per tutta l’America Latina, contribuendo alla crescita di The Sandbox e della regione”, hanno affermato Martin e Frederico Perez, direttori di The Sandbox Uruguay. “Non vediamo l’ora di espandere rapidamente il nostro team e portare il nostro contributo al metaverso al livello successivo con ulteriori investimenti, risorse e condivisione nel team globale di The Sandbox”.In parte immobiliare virtuale, in parte parco di divertimenti, The Sandbox abbraccia pienamente l’idea del metaverso come uno spazio digitale condiviso senza soluzione di continuità, in cui mondi ed eroi si incontrano per creare esperienze magiche. The Sandbox offre un metaverso ricco e aperto, guidato da esperienze interattive divertenti, un ecosistema di contenuti generati dagli utenti che premia i creatori con il 95% dei loro proventi e un’economia virtuale decentralizzata. The Sandbox sta emergendo come la prima piattaforma di intrattenimento che combina un metaverso aperto incentrato sui creatori e incentrato sull’utente, con ricche esperienze di gioco e social, vera proprietà e contenuti concessi in licenza da oltre 200 importanti marchi tra cui Warner Music Group, Ubisoft, The Rabbids, Gucci Vault, The Walking Dead, Snoop Dogg, Adidas e molti altri. Queste partnership consentono ai giocatori di creare le proprie esperienze utilizzando personaggi e mondi sia originali che conosciuti e si prevede che l’acquisizione migliorerà l’integrazione di nuovi partner e creatori.“The Sandbox Uruguay aggiunge un team ad alto tasso di expertise tecnologica per supportare lo sviluppo di strumenti e infrastrutture critiche come Dashboard, Marketplace, strumenti di pubblicazione, analisi dei dati e flussi di dati che alimentano la piattaforma”, afferma Sebastien Borget, COO e co-fondatore di The Sandbox. “Questa acquisizione ci aiuterà a scalare rapidamente l’adozione del gioco e dei guadagni da parte del nostro ecosistema, supportando la crescita delle partnership e dell’economia dei creatori di contenuti”.The Sandbox ha oltre 3 milioni di giocatori registrati e ha recentemente concluso la sua alfa della stagione 2 che ha dato a 330.000 giocatori la possibilità di provare in anteprima il metaverso che procede a passi spediti verso il suo lancio completo.

Redazione